datoB
 
Classificazione per il Budget HomePage Inside Contatti  

 Login

 Password

Ricorda
Link interessanti
Axy.news: notizie e attualità
- Tecnologia
- Software
Un esempio di caso in cui le classificazioni variabili sono uno strumento particolarmente utile è quello della suddivisione dei clienti per la costruzione del budget aziendale.
Ci permette di fare due cose in particolare:
  1. creare categorie omogenee di clienti per quanto riguarda la proiezione del fatturato per l'anno successivo (o in corso se si tratta di budget rivisto);
  2. mantenere fisse queste categorie per le successive verifiche e confronti.
L'esempio che proponiamo qui utilizza delle classificazioni eseguite in automatico ma naturalmente può essere integrato con altre categorie, anche a gestione manuale, per evidenziare ad esempio particolari gruppi di clienti come i "direzionali".
Le categorie proposte nell'esempio (pensato per un budget dell'anno 2006) sono riassunte nella tabella che segue.

Categoria clienteQuali clienti comprende
Stabili I clienti con cui c' un rapporto stabile da prima del 1 gennaio '05
Nuovi dal '06I clienti nuovi dell'anno
Nuovi dal '05I clienti acqusiti nel corso dell'anno passato e per cui il fatturato 2006 non pu essere paragonabile a quello realizzato nel 2005.
Persi nel '05 I clienti il cui fatturato ha fatto parte del totale nel 2005 ma che non possono essere considerati per il 2006.
Marginali Clienti che pur avendo un rapporto stabile nel tempo acquistano cifre modeste.
Occasionali Clienti con cui stata effettuata una singola vendita.
Storici Clienti con cui le ultime vendite si sono realizzate prima del 2004.


Per arrivare a questo risultato utilizzando la procedura automatica la classificazione dovrà essere impostata nel modo seguente.

Impostazione dei dati utilizzati
Per impostare i dati per il calcolo devono essere seguenti i seguenti passi:
  1. scegliere l'archivio contenente dati di vendita;
  2. impostare fra i risultati necessari il fatturato;
  3. spuntare le funzioni speciali "primo/ultimo/durata" e "Rapportato a durata (1° campo)"


Impostazione delle categorie
Per l'impostazione delle categorie il consiglio è sempre di crearle con l'ordine desiderato per la visualizzazione (ad esempio quello della prima tabella) e successivamente passare ad impostare l'ordine necessario per il calcolo e le condizioni per ognuna.


Nella tabella che segue sono indicate in dettaglio le condizioni da impostare e l'ordine che devono avere in esecuzione.

Categoria Condizione Note
Storici UltimaData <= 31/12/2004 Ultimo acquisto precedente al 2005
Occasionali DurataDate <=1 e
PrimaData > 60
DurataDate indica l'intervallo fra la prima e l'ultima data di acquisto, in questo caso quindi ha acqusitato solo una volta.
 Per escudere il caso che sia un cliente recentemente acquisito imposteremo anche che la data del primo acquisto debba risalire a pi di 60 dalla di elaborazione.
Nuovi dal '06 PrimaData >= 01/01/2006 Il primo acquisto nel 2006
Persi nel '05 UltimaData <= 31/12/2005 L'ultimo acquisto entro il 2005
Marginali RicavoIpAnno < 1000 Vengono considerati clienti marginali quelli il cui fatturato inferiore a 1000 euro su base annua. Viene fatta Per il calcolo del fatturato annuo viene fatta la media giornaliera e quindi rapportata all'anno intero.
Nuovi dal '05 PrimaData >= 01/01/2005 Il primo acquisto nel 2005
Stabili nessuna Gli stabili sono calcolati per "differenza"
Tipi di articoli: 
 Presentazione Novit Istruz.uso Istruz. vers.3 Istruz. vers.5 Esempio Fogli di Calcolo
 Domanda Segnalaz. errore Risposta

datoB - via Adolfo Vital 169 - 31015 Conegliano TV - info@datob.it - Tel. 348 2285811 - P.Iva 04008200265